Prezzi ridotti! Antivegetativa autopulente Pirate Attiva Visualizza ingrandito

Antivegetativa autopulente Pirate Attiva

Nuovo prodotto

Antivegetativa autopulente ad alte prestazioni per tutte le tipologie di imbarcazioni con velocità fino a 35 nodi. Resa pratica 8 mq/lt. Lavare il supporto ad alta pressione per eliminare le vecchie antivegetative in cattivo stato. Se in buono stato controllare la compatibilità sulle schede tecniche del produttore. Applicare due mani.

Maggiori dettagli

Questo prodotto può essere acquistato con contrassegno

25,82 €

-15%

30,38 €

  • 750 ml
  • 2,5 lt

Dettagli

DESCRIZIONE: Antivegetativa autopulente
COLORE: Nero .300 – Rosso .080 – Blu Scuro .062
TIPO: Antivegetativa autopulente formulata secondo una nuova tecnologia che utilizza copolimerie biocidi specifici consentendo una solubilità del film.
USO RACCOMANDATO: Ogni supporto escluso l’alluminio e metalli di lega leggera. Barche con velocità di crocera continuativa fino a 35 nodi

PESO SPECIFICO: 1,78 – 2,02 Kg/Lt
SOLIDI PER VOLUME: 50% ± 2%
RESA PER MANO:(A 50 MICRON SECCHI) Teorica: 10 m²/lt Pratica: 8,7 ÷ 8 m²/lt (Fattore perdita: 13% - 20%)
SPESSORE PER MANO: Film bagnato: 80 -100 Micron Film secco: 40 - 50 Micron
TEMPO RICOPERTURA: Minimo: 6 h. Massimo: N.L. (In relazione alle condizioni atmosferiche)
TEMPO VARO: Minimo: 12 h. Massimo: 1 Mese (In relazione alle condizioni atmosferiche)

METODO DI APPLICAZIONE: Pennello - Rullo
CONDIZIONI APPLICAZIONE: 5°- 35°C. - max umidità: 85%,no vento, polvere, pioggia
DILUENTE: 110 max 3%. Preferibilmente solo su 1a mano
TEMP. INFIAMMABILITA’: 35°C.
AVVISO: Tutti i tempi sono calcolati alla temperatura di 20°C e quindi cambiano con la variazione di temperatura secondo questa regola: per ogni variazione di circa 10°C i tempi raddoppiano o si dimezzano

CICLI DI PITTURAZIONE: preparazione (supporto nuovo o vecchio riportato a nuovo)
VETRORESINA: Totale e meticoloso sgrassaggio con detergente antisiliconico. Togliere tutte le cere. Un sistema di controllo facile è bagnare lo scafo e controllare la persistenza di goccioline d’acqua oppure aloni di grasso attraverso i raggi solari. In tal caso ripetere lo sgrassaggio altrimenti non ci sarà aderenza. Lavare con sola acqua dolce. Leggero carteggio.
LEGNO: Pulire da ogni grasso, resina, colla. Forte carteggio. Asciugare bene. Procedere subito alla impregnazione del solo legno nuovo con almeno 2 mani di “Lignoguard” in penetrazione-carteggio
ACCIAIO/FERRO: Sabbiatura SA 2.5 oppure discatura ST 3 (con dischi grossi). Il metallo dovrà essere primerizzato il prima possibile dal trattamento di preparazione superficiale e comunque prima che il supporto presenti principi di ossidazione.

Primer/Fondi (A seconda della scelta del ciclo mono o bi-componente)

VETRORESINA: 1 mano (15 micron) di primer ancorante Fiberguard (monocomponente o in alternativa 1 mano (50 micron) del fondo protettivo Marine Primer (bicomponente epossidico).
ACCIAIO/LEGNO: 1 mano (50 micron) di primer monocomponente (Sottofondo CR o Marine Primer) oltre a 4 mani (200 micron) di fondo protettivo Sottofondo CR (monocomp. clorocaucciù) o in alternativa 4 mani (200 micron) di fondo protettivo Marine Primer (bicomponente epossidico)

Finiture

OGNI SUPPORTO: Applicare 2 mani piene di Pirate (100-110 Micron) e 1 ulteriore mano lungo la linea di galleggiamento e timone. Non compatibile su leghe leggere

Manutenzione (supporti già pitturati)

Rimuovere sempre la vecchia antivegetativa per evitare ogni possibile potenziale incompatibilità. Questo è sempre richiesto qualora l’antivegetativa precedente sia a matrice dura che altrimenti lascierebbe dei fondi esausti che pregiudicherebbero la tenuta/aderenza delle successive applicazioni. Qualora la rimozione totale non fosse possibile preparare il vecchio fondo con forte carteggio o almeno lavaggio con acqua a pressione. Sola mente nel caso esistessero ragionevoli dubbi sulla incompatibilità fra vecchia e nuova antivegetativa applicare almeno 1 mano di fondo isolante (Sottofondo CR). Pirate si rimuove facilmente con sola acqua a pressione se lo scafo è bagnato (l’ideale è durante l’alaggio) oppure se seccato per lungo tempo con carteggiatura. Qualora si riporti lo scafo a nuovo seguire i cicli del supporto nuovo ad eccezione del legno dove il primer impregnante è sostituito dalla prima mano del fondo diluito al 30% per una migliore penetrazione del legno. Si ricorda di riportare lo scafo totalmente a nuovo, fino al supporto nudo, ogni 5 anni.

Condizioni di applicazione

ATTENZIONE: Mescolare bene prima e durante l’applicazione • La protezione è data solamente dalla applicazione dello spessore richiesto e questo si ottiene applicando la giusta quantità in litri (dividere la superficie di carena (m2) per la resa pratica (m2/lt) e moltiplicare per il numero di mani indicate • Non applicare sopra alluminio e leghe leggere • Visto che i tempi indicati nella scheda variano con la temperatura, per ridurre errori applicare 1 mano al giorno e varare dopo 2 giorni • Applicare con passate longitudinali (non incrociare perché si perde spessore) • La linea di galleggiamento se ricoperta con colori chiari (grigio - bianco) può cambiare colore (tende al verde o al marrone) a causa della ossidazione con l’aria anche in relazione alla umidità

Potrebbe interessarti anche:

Copyright © 2017 Accessori-nautica.tuttobarche.it è un sito di Adria Ship s.r.l. - Testata Mosconi, 1| 34073 - Gorizia (GO) | P.iva IT-02146300302
Tutti i marchi, i nomi e i codici registrati appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati unicamente per indicare la disponibilità dei nostri prodotti